Novara, operatori di quartiere: concluso il corso al Centro Polifunzionale di Piazza Donatello

novara -

Si è concluso sabato 1 dicembre il corso “Progettare nei quartieri”, promosso con lo scopo di creare professionalità formate nella progettazione partecipata, nell’organizzazione di eventi e nel crowdfunding in ambito sociale. Un’azione diretta del più vasto progetto Gad – GenerAzioni Donatello che ha la finalità generale di aumentare le capacita di attrazione, di iniziativa e di risposta del centro polifunzionale di piazza Donatello a Novara.

Il progetto è stato reso possibile grazie ai finanziamenti di Fondazione Cariplo e Fondazione Comunità del Novarese. Quest’ultima ha testimoniato la sua vicinanza all’iniziativa, anche con la partecipazione del suo vicepresidente Davide Maggi alla lezione di sabato. “Siamo molto soddisfatti del vostro lavoro – ha detto Maggi – Spesso si usa l’espressione: ricostruire le città. Qui queste parole diventano reali, anche grazie a ciò che state portando avanti per la conoscenza del territorio e la creazione di reti al suo interno. Vi incoraggiamo a lavorare ancora di più in questo senso”.

Durante l’ultima lezione del corso è stato proiettato per la prima volta il video girato dai CreAttivi in occasione della “Passeggiata di Quartiere”, una visita di studio nei quartieri Rizzottaglia e Villaggio Dalmazia realizzata nell’ambito del corso. “Abbiamo camminato, visto nuovi spazi e ascoltato quelli che sono i testimoni privilegiati di questi luoghi” spiegano dallo staff. E proprio questo strumento insieme ad altri è stato citato dalla professoressa Elena Allegri, docente in Servizio Sociale presso l’Università del Piemonte Orientale e ultima relatrice del percorso formativo: “La vera sfida per il vostro progetto sarà coinvolgere ancora di più la popolazione del quartiere, pensando a sempre nuovi eventi, come i world cafè e le feste dei vicini – ha suggerito la docente – Per fare un lavoro di comunità ci vuole pazienza e la capacità di coinvolgere sempre nuove persone e realtà”.

L’esperienza formativa del corso “Progettare nei quartieri” è terminata con l’intervento di Davide Servetti, dello staff di Gad – GenerAzioni Donatello, sugli adempimenti resi necessari dalla nuova normativa sul terzo settore. In effetti, la stessa Agorà Donatello (l’associazione che ha in gestione il centro polifunzionale della Rizzottaglia, ndr) si appresta a modificare il suo statuto in tal senso, con un’assemblea convocata per venerdì 14 dicembre alle 21.

Altro appuntamento importante nel breve periodo sarà la tradizionale cena di Natale dell’associazione Attiva la mente e il corpo, che da novembre sta svolgendo un importante ruolo di sostegno psicologico e scolastico all’interno del centro polifunzionale. L’appuntamento conviviale si terrà il 22 dicembre alle 20 presso l’oratorio della parrocchia di San Francesco e il ricavato andrà a sostenere gli interventi di studio assistito e sostegno psicologico.

 

 

Ricerca in corso...